Studenti Presentano il Liceo

Piattaforma Infoscool registro elettronico

 

Piattaforma Moodle Liceodoria

Piattaforma Moodle Liceodoria

 

Stazione Meteo A.D’Oria

Stazione Meteo A.D’Oria

 

Potenziamento Offerta Formativa 2016 – 2017

Sull’impianto dell’Offerta Formativa si innestano di anno in anno Progetti volti all’approfondimento e al potenziamento delle conoscenze e delle competenze, in una parola alla realizzazione delle finalità esposte nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa, coerenti con la programmazione curricolare, con il contesto classe, con le proposte del Territorio.

Sono individuate cinque Aree di Progetto – Linguistica, Umanistica, Scientifica, Socio – economica e per la Legalità, Scienze Motorie – in cui si sviluppano diverse iniziative – proposte all’interno del Liceo o da Enti e Istituzioni cittadine, regionali, nazionali. Il Potenziamento prevede percorsi formativi e didattici finalizzati a estendere e attualizzare i contenuti disciplinari, innovare le metodologie di insegnamento – apprendimento, incentivare la partecipazione attiva dei ragazzi nella realizzazione dei progetti stessi e valorizzare le loro capacità creative, espressive e critiche. La Collaborazione con il Territorio e con le Istituzioni favorisce l’approccio a temi fondamentali per comprendere meglio il mondo contemporaneo e le sue problematiche, sia in ambito scientifico, sia in ambito umanistico e socio politico. Le esperienze fin qui compiute hanno dimostrato che i ragazzi accolgono con entusiasmo questi “sguardi sul mondo”, sono disponibili a mettersi in gioco e ad esporsi, potenziando autostima e socialità.

Area linguistica

Progetto Lingue: sono attivati corsi extracurriculari di Lingua Francese  tenuti da Docenti madrelingua e  corsi extracurricolari di Lingua Inglese  tenuti da Docenti madrelingua funzionali al conseguimento delle Certificazioni PET, FIRST e CAE, differenziati per classi di Biennio, classi Quarte e Quinte.

Area Umanistica

Teatro: La più geniale creazione del mondo greco non solo è argomento di studio per gli studenti del Liceo, ma è per sua natura momento culturale collettivo e condiviso. Andare a teatro e assistere alle rappresentazioni è uno dei segmenti di questo Progetto, sostenuto dalla scuola anche in termini finanziari, poiché prevede l’acquisto di biglietti a prezzo agevolato per la Stagione di prosa relativamente a spettacoli opportunamente selezionati dalla scuola. La scommessa che la scuola fa di anno in anno consiste nel porre concretamente “al centro della scena” gli studenti, che diventano protagonisti di testi classici o di rielaborazioni funzionali a specifici percorsi a tema, scoprendo risorse interiori, capacità espressive e comunicative spesso latenti nella quotidianità. Tutti gli studenti possono frequentare il Laboratorio teatrale di primo e secondo livello, tenuto dal regista Mauro Pirovano, per apprendere tecniche di recitazione e dizione e per avvicinarsi al “mestiere dell’attore”. Il laboratorio prevede anche l’allestimento di uno spettacolo da presentare alla Rassegna teatrale del Comune di Genova TEGRAS.

Nel Piano dell’Offerta Formativa del Liceo D’Oria è presente dal 2010 il “Progetto Siracusa”, che vede la nostra partecipazione al “Festival del teatro classico Giovani” di Palazzolo Acreide (SR), in collaborazione con l’Istituto Nazionale del Dramma Antico (INDA).  I cinque spettacoli, “Coefore” (2010) e “Sette a Tebe” di Eschilo (2013), “Miles Gloriosus” di Plauto (2014), “Baccanti” di Euripide (2015) e “Antigone” di Sofocle (2016) sono stati realizzati con la regia di Enrico Campanati e hanno visto impegnati molti studenti del Triennio che hanno vinto timori e difficoltà con impegno e entusiasmo. Questi spettacoli sono stati poi riproposti al pubblico Genovese nei teatri cittadini, in particolare “Sette a Tebe” il 7 giugno 2013 come omaggio ai caduti della Torre Piloti del Porto di Genova, avvenuta un mese prima, e a novembre, all’interno del Festival dell’Eccellenza al Femminile, “Baccanti” al Teatro dell’Arca, all’interno della Casa Circondariale di Marassi, a dimostrazione della valenza educativa e civile che il teatro ha dai tempi lontani delle sue origini.

Per l’anno scolastico 2016 – 2017 il “Progetto Siracusa” rientra in un contesto più ampio:  in collaborazione con Regione Liguria, Città Metropolitana, Teatro Stabile e Associazione “Libera” gli studenti – attori si cimenteranno con le “Verrine” di Cicerone.

Al Progetto Siracusa è abbinato il viaggio di istruzione in Sicilia delle classi Quarte.

Cinema: il Progetto “La scuola al cinema”, in collaborazione con il Circuito Cinema cittadino, costituisce un percorso di educazione al linguaggio cinematografico, di sviluppo delle capacità critiche e offre opportunità di collegamenti interdisciplinari tra varie forme espressive. È prevista anche la partecipazione degli studenti al Concorso “David Giovani”.

Mostre a Palazzo Ducale: le mostre proposte dalla Fondazione Ducale sono visitate sia dagli alunni del biennio, nell’ambito delle discipline Italiano e Geostoria, sia dagli alunni del triennio, nell’ambito del programma di Storia dell’Arte.

Concorsi e Certamina: gli studenti interessati hanno la possibilità di partecipare a Concorsi esterni e ai Certamina di Italiano, Greco e Latino, di rilevanza regionale e nazionale, nei quali possono mettersi alla prova in termini di competenze specifiche e vivere un’esperienza di confronto e positiva competizione. Dal corrente anno scolastico saranno svolte anche le “Olimpiadi di Italiano”.

Cultura musicale: Prosegue l’attività del Coro del Liceo, composto da Studenti, Docenti e Personale ATA, nato due anni fa e affermatosi subito con successo, non solo intra moenia, ma anche in manifestazioni cittadine.

“Cantautori nelle scuole”: La Regione Liguria ha promosso per l’anno scolastico 2016 – 2017 il Progetto sperimentale “Cantautori nelle scuole”, che coinvolge sei scuole genovesi tra cui anche il nostro Liceo. Il Progetto si pone l’obiettivo di potenziare le capacità di analisi del testo poetico, attraverso lo studio delle canzoni dei cantautori genovesi, che costituiscono una vera e propria “scuola” in ambito musicale e culturale. Al Progetto partecipano due classi Terze.

Le classi 1 F e 3 E realizzeranno l’approfondimento “La musica che gira intorno” sull’importanza della musica come manifestazione della cultura di un popolo nelle diverse epoche e continenti e sul legame tra musica e parola poetica da Omero, attraverso la lirica greca, fino ai cantautori dei nostri tempi. Gli alunni costruiranno prodotti digitali (Video, PPT), nell’ambito del PNSD.

La musica e gli studenti – musicisti saranno protagonisti sia nella Notte Bianca dei Licei Classici (Gennaio 2017), sia nella “Festa della Musica” organizzata in concomitanza con la Settimana Nazionale della Musica (Maggio 2017).

Area scientifica

Progetto Genetica: Il Liceo aderisce al Progetto di Genetica molecolare Bioinformatica e Laboratorio Hands – on “LA VIA DEL GUSTO. UN PERCORSO TRA GENETICA E CULTURA DEL TERRITORIO”, volto a stabilire un costante rapporto tra il mondo della ricerca e quello della scuola in un ambito – quello genetico-molecolare –  il cui ruolo appare sempre più centrale nella comprensione e conoscenza dei meccanismi biologici di tutti gli esseri viventi. Come indicato dal testo della Riforma, il progetto prevede l’attuazione di percorsi laboratoriali, strutturati in moduli di apprendimento, funzionali all’attivazione di processi che includono la comprensione, l’interazione, l’elaborazione, l’operatività. Queste le “tappe”: Fingerprinting dell’ulivo. Individuazione dei biotipi liguri mediante ricerca di Microsatelliti (SSR); DNA DAY ESSAY CONTEST – GENETIC COFFEE – LABORATORI HANDS – ON – DNA DAY ALL’UNIGE.

Le Lezioni di Biotecnologie sono finalizzate a incrementare  la preparazione all’Esame di Stato e – in prospettiva – ai test universitari; destinate alle classi Quinte, risultano pertanto complementari alle iniziative di orientamento in uscita.

Giochi di Archimede: si tratta di un Progetto Nazionale noto anche come “Olimpiadi della Matematica”, promosso da UMI – Bologna in partenariato con DIMA – Genova, destinato a tutti gli alunni del biennio e ad alunni del Triennio proposti dai docenti di materia, al fine di accrescere l’interesse per la disciplina, nell’ambito del potenziamento scientifico e della preparazione all’accesso alle Facoltà scientifiche.

PLS Chimica – Scienze dei Materiali: il Progetto permette di approfondire la conoscenza di un argomento curricolare e interdisciplinare, attraverso la combinazione di attività laboratoriali, materiale didattico e discussioni in classe. Contemporaneamente, è possibile mostrare agli studenti il legame indissolubile tra la chimica e la vita di tutti i giorni.

SCI – Giochi della Chimica: promossi dalla Società Chimica Italiana, hanno l’obiettivo di diffondere l’interesse dei giovani verso le tematiche della Chimica e far loro comprendere l’importanza di tale Scienza sia a livello conoscitivo, sia a livello formativo, di  dare agli studenti la possibilità di verificare le proprie conoscenze e competenze nell’ambito della Chimica e di dare loro l’opportunità di confrontarsi con i propri pari nell’ambito di una sana competizione.

Area socio giuridica e per la legalità

Questa Area di Progetto comprende tutte le iniziative finalizzate a fornire gli strumenti per comprendere le dinamiche socio politiche economiche e giuridiche che regolano il mondo contemporaneo.

 “Parlamento Europeo Giovani”: il Progetto prevede la partecipazione di una delegazione degli studenti del Liceo a specifiche sedute dell’istituzione comunitaria per discutere e presentare mozioni su argomenti rilevanti dei nostri giorni. Si tratta di un Progetto trasversale di eccellenza, che potenzia la sensibilità degli studenti di fronte alle questioni europee e internazionali, incentivando il loro interesse per la storia, dando la possibilità di esprimersi e confrontarsi in Lingua Inglese orale e scritta con i coetanei in un contesto multiculturale.

 “La Storia in Piazza”: il Progetto è proposto ogni anno dalla Fondazione Palazzo Ducale e dalla Città metropolitana di Genova: i ragazzi sono chiamati a sviluppare temi e problemi socio economici e politici del nostro tempo, indagandone le radici storiche e culturali. Argomento di quest’anno i grandi imperi.

Progetto FAI Scuole: destinato alle classi del biennio, nell’ambito dello studio di Geostoria e Scienze, si pone l’obiettivo dell’educazione al rispetto e alla conservazione del territorio e del patrimonio naturale e artistico del nostro Paese.

Pace – dialogo interculturale – valori costituzionali: in alcune classi saranno svolte attività di educazione ai valori della pace, di educazione alla legalità e promozione della conoscenza dei valori costituzionali.  Sarà avviato un percorso “Caratteri del pensiero tradizionale cinese” finalizzato alla conoscenza della cultura cinese come rappresentativa di una alterità rispetto alla cultura occidentale, per favorire una maggiore consapevolezza di quest’ultima e il dialogo interculturale occidente-oriente.

Scienze Motorie:

Le attività sportive di rafting, parco avventure, equitazione, vela sono organizzate in moduli giornalieri per classi. Saranno svolte in orario curricolare con collaboratore didattico: Danza, Tiro con l’arco, Difesa personale, Krav Maga, Arti Marziali, Karate, Badminton, Squash, Hit Ball, Vela, Canottaggio, Bocce, Scherma storica e Scherma, Aerofunk.

Vengono confermati la partecipazione ai Campionati Studenteschi di Corsa campestre, Atletica su pista, Sci alpino, Sci nordico, Snow Board, Calcio a 5, Calcio a 11, Pallavolo, Danza, Golf, Canottaggio, Vela e il Torneo interno di pallavolo. Le attività sportive avranno uno spazio dedicato sul sito web del Liceo.

Scienze Motorie & Legalità:

“Progetto Claviere”, destinato alle classi Prime e Seconde, che prevede tre giorni di permanenza sui campi da sci per acquisire e potenziare regole di corretto comportamento in montagna.

“Guida sicura”: il Progetto promosso da FMI (Federazione Motociclistica Italiana) e destinato alle classi Prime e Seconde, si pone l’obiettivo di fornire ai partecipanti i mezzi e i concetti chiave di sicurezza stradale e di guida sicura su due ruote, attraverso adozione di comportamenti che seguano le regole della sicurezza attiva e passiva.