Studenti Presentano il Liceo

Piattaforma Infoscool registro elettronico

 

Piattaforma Moodle Liceodoria

Piattaforma Moodle Liceodoria

 

Stazione Meteo A.D’Oria

Stazione Meteo A.D’Oria

 

Approfondimento Area Scientifica

Lezione sugli enzimi

biologia_but_over  Visualizza la lezione sugli enzimi  realizzata dagli studenti del triennio per l’ENI con coordinamento della  Prof. Lucifredi (clik qui per visualizzare)

Presentiamo due lavori  realizzati in occasione del  Concorso Nazionale bandito dalla Società Chimica Italiana col patrocinio del MIUR, relativo ad una libera rivisitazione del racconto del viaggio dell’atomo di carbonio tratto dal libro di Primo Levi “Il sistema periodico”.

“L’atomo fuggente” e “Atomeide” sono frutto del lavoro  rispettivamente della classe 2 A  e 2 B (secondo la vecchia denominazione del liceo classico, corrispondenti al quarto anno) sotto la guida della loro insegnante di Scienze, Prof. Enza Lucifredi.

Atomeide” ha meritato il premio (unico premio in Liguria) Air Liquide.


Filmato  sul “blue de Gênes” realizzato da Margherita Fabris e Lucilla Raffetto (classe 4 A A.Sc. 2015/16) (docente Enza Lucifredi)   per la partecipazione al  Progetto “Percorso nel blu” nell’ambito del Piano  Lauree scientifiche del Corso di Laurea in Scienza dei Materiali dell’Università di Genova.

https://www.youtube.com/watch?v=b2GCBCisrE4  è un colorante solido, azzurro,usato già…


Sapere scientifico
Il curriculum degli studi, che tradizionalmente assegnava alle discipline scientifiche un numero piuttosto limitato di ore, è stato modificato dall’ultima riforma all’insegna di un incremento delle materie scientifiche (introduzione dello studio delle Scienze Naturali fin dal biennio; incremento del numero di ore curricolari complessive di Matematica e Fisica ). Il Piano dell’Offerta Formativa del Liceo si propone di armonizzare i saperi e di superare l’antica contrapposizione fra conoscenze umanistiche e scientifico tecnologiche mediante una serie di progetti e iniziative extracurriculari volte al potenziamento delle conoscenze e competenze scientifiche e dell’uso delle Nuove Tecnologie.

Progetto GLUES – Gruppo di Lavoro Università e Scuola Superiore

Realizzato dalle Facoltà di Ingegneria, di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali e di Farmacia dell’ Ateneo di Genova in collaborazione con le scuole secondarie superiori della Provincia, vuol favorire la diffusione della cultura scientifica e agevolare l’eventuale ingresso nelle facoltà tecnico-scientifiche.

Sulla base dei buoni risultati degli scorsi anni il Progetto viene riproposto con particolare attenzione alla preparazione specifica per i test di selezione alle suddette facoltà universitarie, in particolare per i quesiti di logica.
I test sono previsti entro la fine dell’anno scolastico.
Se superati esonerano dall’obbligo di eseguire il test ufficiale previsto per gli iscritti all’inizio dell’anno accademico.

Giochi di Archimede

Si tratta di un’iniziativa a livello nazionale finalizzata a misurare le conoscenze e le abilità in ambito logico matematico e a individuare i futuri “matematici” . Vi partecipano con modalità diverse le classi prime al completo e quattro studenti per ciascuna delle altre classi dell’ Istituto.

Giochi della Chimica

I Giochi sono promossi dalla Società Chimica Italiana, in collaborazione con il Dipartimento di Chimica dell’Università di Genova.

Vi partecipano gli studenti interessati delle Classi Quarte.

Progetto Genetica e Biotecnologie

Il Progetto, destinato alle Classi Quarte e Quinte, rientra nell’ambito del Potenziamento del Sapere Scientifico ed è svolto in collaborazione con l’Università degli Studi di Genova. Secondo le indicazioni nazionali, nel programma di Biologia “si approfondisce lo studio della biologia molecolare, in particolare analizzando i passi e le conquiste che hanno condotto allo sviluppo dell’ingegneria genetica ( retrovirus, enzimi di restrizione, DNA ricombinante, PCR) e alle sue principali applicazioni, sia considerandone gli aspetti prettamente tecnologici, sia ponendo l’accento sui problemi che esse pongono al mondo contemporaneo. Si potranno anche esplorare, facendo riferimento a fonti autorevoli, campi emergenti di indagine scientifica avanzata (genomica, proteomica, ecc..) per acquisirne in modo consapevole e critico i principi fondamentali”.

Il Progetto comprende diversi momenti, convegni, lezioni teoriche, GENETIC COFFEE e esperienze di laboratorio

LABORATORIO HANDS-ON presso il Laboratorio didattico dell’Università CBA – S. Martino.
I DNA DAY European Essay Contest  prevedono di anno in anno un elaborato in lingua inglese su un tema dato.

(a cura del Prof. Valter Bennucci)

***********************

Unistem Day 2015

13 marzo 2015 Auditorium CBA

L’Unistem Day 2015 è la settima edizione di un evento divulgativo relativo alla ricerca sulle cellule staminali che coinvolge nella stessa giornata (13 marzo) numerosi atenei italiani ed europei e più di 15.000 ragazzi delle scuole superiori, promosso da Elena Cattaneo, direttrice del Centro per la ricerca sulle Cellule staminali dell’Università di Milano (http://www.unistem.it), recentemente nominata da Giorgio Napolitano Senatrice a vita della Repubblica Italiana.

L’Unistem Day si propone come momento di scambio tra realtà accademica e scuole superiori; prendendo spunto dallo studio delle cellule staminali si vuole, da un lato, far scoprire agli studenti il mondo della ricerca, e dall’altro, far capire agli scienziati come i ragazzi immaginano il mondo scientifico.

L’evento è caratterizzato dall’ unicità dell’essere “insieme” su scala internazionale e prevede infatti una introduzione iniziale comune a tutti gli atenei e le scuole coinvolte, collegati tra loro in audioconferenza. Nell’ambito della giornata molti degli Atenei organizzano non solo seminari scientifici, ma anche eventi musicali e teatrali, film e proiezioni video, e interventi di personaggi sportivi di successo.

La giornata 2015 ripropone e amplia a più di 70 Università quel che è già stato fatto nell’ edizione 2014, i cui numeri sono stati:

45 Atenei partecipanti tra Italia (36), Spagna, Irlanda, Regno Unito e Svezia. 20.000 studenti da oltre 350 scuole superiori, più di 250 specialisti tra ricercatori, clinici, filosofi, sociologi, storici della medicina, tecnici, comunicatori della scienza e amministratori, insieme per realizzare il più grande evento divulgativo sulle cellule staminali a livello europeo.

Il programma della giornata, in via di definizione, prevede una introduzione iniziale comune a tutte le scuole e gli atenei coinvolti, collegati tra loro in audioconferenza; seguiranno brevi interventi di ricercatori noti in ambito internazionale su temi di punta della ricerca scientifica sulle cellule staminali.
Infine, per la prima volta ci sarà quest’anno, come tema unificante di molti Atenei, uno spazio dedicato al rapporto tra Scienza e Diritto.

(a cura del Prof. Valter Bennucci)